facciamo
Facciamo31
facciamo31

Dott.ssa Maria Paola Palermi

Responsabile Comunicazione Corporate di Loccioni

Dott.ssa maria paola palermi

Manager pragmatica e “concretamente innovativa”, la Dott.ssa Maria Paola Palermi è riconosciuta come una tra le più apprezzate esperte italiane in comunicazione e cultura d’impresa. Ad oggi, infatti, è l’attuale Responsabile Comunicazione Corporate di Loccioni, un vero modello imprenditoriale, che ogni giorno sviluppa lavoro e conoscenza, integrando idee, persone e tecnologie.
Il background di studi umanistici che questa professionista ha maturato oltre oceano, le permette di agire in chiave innovativa e spesso fuori dagli schemi. Un approccio, il suo, che si è rivelato nel tempo efficace e vincente.
In Loccioni la Dott.ssa Palermi ha assunto negli anni responsabilità sempre maggiori, gestendo e coordinando progetti di fama internazionale. Tra i diversi, il Laboratorio di Business Marketing, la Play Factory, per una cultura del lavoro basata sul gioco e sul design, Leaf Community, la prima community ecosostenibile d’Italia (che ha ricevuto tra gli altri il Premio Impresa Ambiente di Legambiente e il Ruben d’Honeur dell’European Business Award) e 2 Km di futuro® un progetto di innovazione sociale per la valorizzazione e messa in sicurezza del territorio, divenuto anche un libro edito da Il Sole 24 Ore.
In quanto responsabile degli eventi e della comunicazione, inoltre, Maria Paola Palermi ha collaborato all’internazionalizzazione dei business Loccioni assumendo la responsabilità delle strategie di marketing e della gestione clienti.

Facciamo31 in 3 parole è energia, professionalità e passione.
Il mix di vita vera aziendale e letteratura è molto interessante ed utile per chi ascolta.

Maria Paola Palermi

Loccioni

Fondata nel 1968 da Enrico Loccioni e sua moglie Graziella, Loccioni  più che una semplice azienda è ben definibile un ecosistema scientifico e tecnologico nel quale si generano progetti e soluzioni attraverso l’incontro di persone, visioni e conoscenze. 400 collaboratori con 33 anni di età media, 80 milioni  di fatturato consolidato  di cui il 60% dall’estero e il 5% investito in Ricerca, 7000 ore di formazione annue ed oltre 1000 gli studenti ospitati in orientamento. “Un’impresa familiare, una sartoria tecnologica, un’Open Company, una Play Factory, un’impresa della conoscenza”.