facciamo
Facciamo31
facciamo31

ing. raphaël prati

Direttore della Divisione Corporate Marketing and Communications di Biesse

Ing. Raphaël Prati

Speaker al Corso "La pagina Facebook aziendale che funziona".

Speaker al Corso "Aumentare il valore del brand".

Raphaël Prati, è ingegnere aerospaziale e Direttore marketing & comunicazione di BIESSE Pesaro. Senz'altro uno tra i migliori manager operativi nazionali.
Con importanti esperienze in organizzazioni diverse per dimensione e tipologia di business (Decathlon, Augusta/Finmeccanica, Airbus, etc.), l’Ing. Prati lavora per migliorare l’immagine aziendale, i marchi e la reputazione dei prodotti nei confronti di tutti i soggetti interessati della società. La sua attività ha dimostrato di contribuire significativamente al miglioramento del business dell’azienda. Convalida di ciò, la riduzione del 30% di tutti i costi di comunicazione Biesse e l'aumentato significativo del numero di contatti provenienti dal web, attraverso l’implementazione di particolari strategie web 2.0
Prati inoltre, organizza e coordina ogni anno oltre 40 fiere internazionali e tutti gli eventi del gruppo. 

 

Azzeccati, Attuali e Autorevoli: una tripla A ai corsi Facciamo31.
Con grande piacere ho avuto modo di conoscere e collaborare con questa realtà che coniuga le esigenze formative delle piccole imprese con l’expertise di grandi marchi e dei suoi esperti, il cui grande valore aggiunto è la capacità di sostenere con efficacia e pragmatismo la competitività delle aziende.
Facciamo31 è la riposta concreta alle necesità dell'imprenditore.

Raphael Prati

biesse

Biesse Group è una multinazionale leader nella tecnologia per la lavorazione di legno, vetro, pietra, plastica e metallo. Fondata a Pesaro nel 1969 da Giancarlo Selci, è quotata dal Giugno 2001 al segmento Star di Borsa Italiana ed investe in media 14 milioni di euro l’anno in ricerca e sviluppo e vanta oltre 200 brevetti depositati. Ad oggi Biesse ppera attraverso 9 stabilimenti industriali, 37 filiali e vanta un fatturato di oltre 619 milioni di euro l'anno.